FACCE DA CHEF: Stefano Agostini

19.94, un un numero ricco di significato.

A qualche minuto d’auto dal centro di Padova, spicca un’insegna particolare, sopra non c’è un nome ma bensì un numero: 19.94.

Quattro cifre e un duplice significato per lo Chef Stefano Agostini e Alessandro Rotolo, giovane imprenditore di importanti realtà vitivinicole nel Collio Friulano, (la sua famiglia detiene la proprietà delle aziende Volpe Pasini e Mario Schioppetto) i quali hanno deciso di intraprendere questa nuova sfida nell’alta ristorazione.

“Diciannove novantaquattro”, quattro cifre ricche di significato: per lo Chef Agostini rappresentano la data in cui aprì il suo primo locale, “Casa Vecia”, ad Abano Terme con il quale conquistò una stella Michelin; per Alessandro Rotolo invece, raccontano la sua data di nascita 1/9/94. Un vero segno del destino che ha spinto i due verso una collaborazione vincente.

Tutti in cucina

Leggerezza e semplicità sono i due cardini della cucina dello Chef.

Agostini cerca sempre di proporre piatti della tradizione attraverso l’uso dei prodotti locali e soprattutto prediligendo i prodotti di stagione, il tutto utilizzando le più avanzate tecniche culinarie che ci sono in giro.

L’obiettivo principe del ristorante è quello di far tornare alle persone, la voglia di sedersi a tavola, rilassarsi ed essere coccolati dal personale e soprattutto di lasciarsi travolgere dai sapori dei piatti.

Emozioni che vengono esaltate anche dall’atmosfera che propone il locale, calda, accogliente ed elegante.

Il bello di elaborare i piatti della tradizione attraverso le tecniche moderne è che ti permette di osare sulle materie prime, proponendole in maniera differente ed innovativa, evitando però troppe evoluzioni in termini di ricerca estrema, mantenendo in questo modo i sapori riconoscibili e puri.

“Cè un pizzico di follia come in tutti i cuochi” ci confessa Stefano, una follia che abbiamo riscontrato subito nel menù che ci ha proposto in questa giornata.

Siamo saltati da un gusto all’altro ma, con un risultato a dir poco spettacolare. Una vera esplosione di gusto che vi invitiamo a provare al più presto.

Vi lasciamo con una breve intervista per conoscere meglio lo chef e il suo locale.

Buona visione! 

Per conoscere altri locali dove poter gustare piatti unici andate a visitare la nostra rubrica Facce da Chef!

RELATED ITEMS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend