8 marzo Signorvino contro la violenza sulle donne

L’8 marzo Signorvino (Gruppo Calzedonia) vuole celebrare le donne del vino. Lavoratrici e produttrici, comunicatrici ed addette alla vendita ma anche le consumatrici sempre più attente ed appassionate.

In tutti gli store di Signorvino le donne avranno un calice di benvenuto in omaggio, offrendo loro un momento per stare insieme e festeggiare.

La Fondazione contro la violenza

L’impegno a riconoscere il valore della donna non è solo celebrazione ma si estende anche alla denuncia di ogni forma di violenza di genere. E’ infatti  importante sensibilizzare anche il pubblico maschile ad una tematica purtroppo sempre più attuale.

Per questo in occasione della Giornata internazionale delle donne Signorvino dona un contributo alle attività istituzionali della Fondazione Doppia Difesa Onlus. Costituita da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, offre gratuitamente supporto legale e psicologico alle vittime di violenze.

signorvino donne
Le donne di Signorvino

L’Osservatorio Signorvino

L’Osservatorio Signorvino nel mese di marzo ha analizzato le preferenze delle donne in riferimento al consumo di vino, monitorando i 18 punti vendita della catena in tutta Italia.

La partecipazione ai corsi

Un dato interessante riguarda la partecipazione ai corsi svolti dalla catena. Le lezioni propedeutiche hanno una eguale ripartizione fra uomini (51%) e donne (49%). Gli approfondimenti delle lezioni più avanzate vengono approcciate con maggior interesse dalle donne (58%) che si confermano attente e desiderose di imparare in maniera più profonda.

Signorvino donne
I corsi di Signorvino

Acquisti differenziati

In merito agli acquisti di vino, l’esame è stato svolto sul programma loyalty Signorvino. Gli iscritti sono quasi 20.000 divisi 36% donne e 64% uomini, registrando un’età media lievemente più giovane per le prime (40 anni contro i 43 degli uomini).

Le donne acquistano meno però mostrano un grado di fidelizzazione maggiore, tornando il 7% delle volte in più degli uomini negli store, propensi piuttosto ad acquisti sporadici e massivi.

Pongono una grande attenzione al packaging e non lasciano al caso nessun dettaglio: compongono le proprie confezioni con cura, prediligono le cassette in legno per una presentazione impeccabile.

Nell’ultimo anno è emerso che l’uomo concentra i suoi acquisti sulla ricerca della denominazione o di grandi vini, la donna predilige il Brand e si lascia consigliare dai professionisti del settore.

Il lavoro negli store

Nelle posizioni di responsabilità della catena a livello di negozio sono le donne (70%) a guidare il coordinamento, nonostante il personale veda una loro presenza contenuta (36% donne – 64% uomini). Il trend di assunzioni proiettato per il 2020 vedrà un aumento del +57% delle assunzioni femminili.

Leggi anche…

Le Alture, borsa di studio ad una giovane chef

RELATED ITEMS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend