Milano Wine Week: il primo evento vinicolo internazionale del 2020

Vino, Italia e internazionalità: gli ingredienti per la ricetta della Milano Wine Week!

Arrivata alla sua terza edizione, la manifestazione Made in Italy, quest’anno più che mai, si dedica alla promozione e al rilancio del settore vitivinicolo.

Il palinsesto è ricchissimo e interessante: 9 giorni (dal 3 all’11 Ottobre) in cui aziende, operatori, buyers e grande pubblico si stanno incrociando – in piena sicurezza e rispetto delle normative anticontagio – tra Milano e le metropoli di 7 Paesi chiave per l’export del vino. E, proprio a proposito di Covid-19, c’è una novità assoluta da menzionare: la prima Digital Wine Fair, la piattaforma che permette un incontro a carattere globale tra cantine, consorzi, aziende, addetti ai lavori e interessati, favorendo il dialogo ed il networking non solo in maniera tradizionale, ma anche in digitale.

Il programma

Milano Wine Week 2020

Il calendario dell’intera Wine Week è costellato di masterclass, walk-around tasting, showcooking, wine pairing, forum e meeting e si contestualizza nella cornice di centinaia di location e luoghi della ristorazione, a partire dal cuore pulsante di Milano, che offriranno al pubblico – fisico e digitale – l’opportunità di accedere a nuove esperienze di gusto.

Federico Gordini – fondatore dell’iniziativa – ha riferito ai microfoni dei giornalisti: “Quella che ci siamo presi è una grande responsabilità: essere il primo evento vinicolo internazionale del 2020. Una risposta importante da parte delle aziende, dei consorzi e di tutti i mondi che partecipano alla nostra manifestazione a partire da quello della ristorazione e della somministrazione; sta avendo successo il nostro progetto internazionale con le tasting room in 9 città del mondo, opportunità per le aziende italiane di dialogare con gli operatori che quest’anno non hanno potuto incontrare alle fiere che sono state annullate. Ma sta avendo un grande riscontro anche il progetto milanese: ci siamo messi in testa di costruire un evento compatibile con le regole sanitarie da rispettare in questo periodo. La Milano Wine Week si propone di diventare un grande momento di rinascita per il mondo del vino, della ristorazione, della distribuzione e del dettaglio qualificato che hanno in Milano la propria capitale“.

La digital experience

Il vino, si sa, è un fatto “fisico”, ma con il digitale asservito alla manifestazione in itinere è possibile offrire qualcosa che, in passato, sarebbe stato impensabile solo immaginare: ad esempio, per i visitatori virtuali sarà possibile accedere ai contenuti formativi proposti dalla Milano Wine Week, inclusi i tre forum previsti per questa edizione (Wine Business Forum, Wine Generation Forum e Shaping Wine).

Insomma, anche in questo caso l’obiettivo è abbattere le distanze il più possibile.

RELATED ITEMS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend